UK markets closed
  • FTSE 100

    6,915.75
    -26.47 (-0.38%)
     
  • FTSE 250

    22,251.26
    +3.76 (+0.02%)
     
  • AIM

    1,236.50
    -2.54 (-0.21%)
     
  • GBP/EUR

    1.1513
    -0.0009 (-0.08%)
     
  • GBP/USD

    1.3707
    -0.0027 (-0.20%)
     
  • BTC-GBP

    43,770.78
    -128.08 (-0.29%)
     
  • CMC Crypto 200

    1,235.89
    +8.35 (+0.68%)
     
  • S&P 500

    4,128.80
    +31.63 (+0.77%)
     
  • DOW

    33,800.60
    +297.00 (+0.89%)
     
  • CRUDE OIL

    59.34
    -0.26 (-0.44%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,744.10
    -14.10 (-0.80%)
     
  • NIKKEI 225

    29,768.06
    +59.06 (+0.20%)
     
  • HANG SENG

    28,698.80
    -309.30 (-1.07%)
     
  • DAX

    15,234.16
    +31.46 (+0.21%)
     
  • CAC 40

    6,169.41
    +3.69 (+0.06%)
     

Covid, fisico Sestili: "Innescata crescita esponenziale"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1-min read

"La crescita esponenziale dei casi di Covid si è innescata ed ormai è davvero tardi per agire. Si doveva intervenire un mese fa, quando tanti esperti indicavano una ripresa dei contagi e in quel momento era necessario agire portando tutta l'Italia in zona arancione. Vedremo per almeno due settimane una crescita dei nuovi casi e dopo questo periodo, che sarà difficile, forse potrebbero vedersi i primi risultati delle misure prese in alcune Regioni. Ancora una volta ci troviamo a rincorrere il virus e sembra che non abbiamo imparato nulla dagli errori passati". Lo spiega all'Adnkronos Salute Giorgio Sestili, fisico ideatore della pagina Facebook 'Coronavirus - Dati e analisi scientifiche', sul web con un proprio sito www.giorgiosestili.it, in un'analisi dei dati epidemiologici su Covid-19 rilasciati dall' Istituto superiore di sanità e ministero della Salute.

"Perché le decisioni si basano ancora su dati vecchi come l'indice Rt calcolato dall'Iss e dal ministero della Salute che fa riferimento a dati di due settimane precedenti? - si chiede Sestili - Quando invece in questi mesi abbiamo messo a punto degli strumenti molto più aggiornati che permetterebbero di agire più tempestivamente. E' ora - suggerisce - che anche le istituzione adottino strumenti come il Covindex, l'indice del contagio alternativo all'Rt, che noi analisti usiamo con risultati eccezionali".