UK markets closed
  • FTSE 100

    7,129.71
    +53.54 (+0.76%)
     
  • FTSE 250

    22,775.28
    +283.92 (+1.26%)
     
  • AIM

    1,262.60
    +9.91 (+0.79%)
     
  • GBP/EUR

    1.1495
    -0.0015 (-0.13%)
     
  • GBP/USD

    1.3990
    +0.0098 (+0.70%)
     
  • BTC-GBP

    42,191.48
    +1,069.72 (+2.60%)
     
  • CMC Crypto 200

    1,480.07
    +44.28 (+3.08%)
     
  • S&P 500

    4,232.60
    +30.98 (+0.74%)
     
  • DOW

    34,777.76
    +229.23 (+0.66%)
     
  • CRUDE OIL

    64.82
    +0.11 (+0.17%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,832.00
    +16.30 (+0.90%)
     
  • NIKKEI 225

    29,357.82
    +26.45 (+0.09%)
     
  • HANG SENG

    28,610.65
    -26.81 (-0.09%)
     
  • DAX

    15,399.65
    +202.91 (+1.34%)
     
  • CAC 40

    6,385.51
    +28.42 (+0.45%)
     

Covid Italia, Vaia: "Siamo ancora in guerra"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1-min read

"Noi siamo ancora in guerra, vogliamo capirlo o no?". Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani, a Domenica In si sofferma sull'emergenza covid, rispondendo a domande su riaperture, vaccini e terapie. "Sono stati commessi errori dalla comunità scientifica, dalle autorità regolatorie, dalla politica che ha balbettato. Non ha deciso subito e si è nascosta dietro i tecnici, che non devono decidere. Noi siamo ancora in guerra, vogliamo capirlo o no? Il capo dell’armata deve decidere, ascoltando i suoi ufficiali", dice Vaia.

"Nessun vaccino elimina del tutto la contagiosità o la mortalità con percentuali altissime, ma rischio zero non c’è per nessun vaccino. Ai cittadini dico ‘fidatevi’: se siete prenotati con il vaccino AstraZeneca, fatelo", dice prima di rivolgersi alla comunità scientifica: "Cari colleghi, vi supplico, smettetela di dire ‘le mie perplessità’. Si finisce per disorientare il pubblico. I colleghi menagrami non li sopporto più", aggiunge.

Capitolo riaperture: "All’aperto la contagiosità è ridotta a percentuali ridicole, io sono d’accordo con il presidente Draghi", dice riferendosi alla svolta annunciata dal premier. "Tenendo le zone gialle e arancioni manteniamo un senso di premialità, con la vaccinazione che prosegue si possono guadagnare spazi di socialità. Il governo Draghi sia condottiero, investa su trasporti e scuola. Stiamo facendo benissimo ad aprire, il tema è investire per andare avanti lungo questa strada. Guai ad una società che non fa rientrare i ragazzi a scuola: bisogna aumentare le aule, mettendo 10 ragazzi in una classe e non 20".