UK markets closed
  • NIKKEI 225

    28,812.63
    -241.37 (-0.83%)
     
  • HANG SENG

    28,417.98
    -139.16 (-0.49%)
     
  • CRUDE OIL

    65.23
    -0.40 (-0.61%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,787.20
    +2.90 (+0.16%)
     
  • DOW

    34,230.34
    +97.31 (+0.29%)
     
  • BTC-GBP

    41,299.33
    +2,394.83 (+6.16%)
     
  • CMC Crypto 200

    1,457.26
    +51.96 (+3.70%)
     
  • ^IXIC

    13,582.42
    -51.08 (-0.37%)
     
  • ^FTAS

    4,011.51
    +54.76 (+1.38%)
     

Fedez: "Raccolti 4 milioni per lavoratori spettacolo"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1-min read

Fedez annuncia che la campagna Scena Unita ha raccolto ad oggi più di 4 milioni di euro a sostegno dei lavoratori dello spettacolo, fermi da oltre un anno a causa dell’emergenza sanitaria. Fedez, uno dei maggiori sostenitori dell'iniziativa, sulle storie di Instagram ha postato un aggiornamento e molto ringraziamenti. "Ad oggi siamo riusciti a raccogliere più di 4 milioni di euro", ha scritto Fedez, sottolineando che sono oltre 100 gli artisti che hanno aderito sostenendo il fondo "in prima persona" e contattando "le aziende con cui lavorano per cercare di raccogliere più fondi possibili". "Ad oggi - ha aggiunto - 1.800.000 euro sono stati distribuiti per aiutare lavoratori e imprese in difficoltà".

"Nei prossimi mesi - ha aggiunto - ci impegneremo nella sfida più grande: cercare di aiutare aziende e lavoratori a ripartire, mettendo a disposizione finanziamenti a fondo perduto per le realtà in difficoltà", ha proseguito ringraziando gli amici artisti che per primi hanno dato vita con lui a questa "folle avventura" e cioè Shade, Achille Lauro, Calcutta, Ermal Meta, Jambo Praticò, Emiliano Colasanti e Dargen D'Amico. "Tutto è nato da un gruppo whatsapp. In 10 giorni siamo riusciti a raccogliere 2 milioni di euro e tanti altri artisti nei giorni successivi si sono uniti al progetto", conclude pubblicando poi l'intero elenco degli artisti sostenitori, da Amadeus a Carlo Verdone, da Gianna Nannini a Claudio Baglioni, da Maria De Filippi a Vasco Rossi.