UK markets closed
  • NIKKEI 225

    28,508.55
    -591.83 (-2.03%)
     
  • HANG SENG

    28,621.92
    -513.81 (-1.76%)
     
  • CRUDE OIL

    61.44
    -1.23 (-1.96%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,792.20
    +13.80 (+0.78%)
     
  • DOW

    34,072.66
    +251.36 (+0.74%)
     
  • BTC-GBP

    39,833.28
    -376.19 (-0.94%)
     
  • CMC Crypto 200

    1,280.01
    +17.05 (+1.35%)
     
  • ^IXIC

    13,889.39
    +103.12 (+0.75%)
     
  • ^FTAS

    3,935.64
    +15.59 (+0.40%)
     

Infrastrutture, Ansfisa incontra gestori strade e autostrade

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2-min read

Prima riunione, questa mattina in modalità digitale, tra i vertici di Ansfisa, l'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie, delle infrastrutture stradali e autostradali e i rappresentanti dei gestori delle infrastrutture stradali e autostradali. L’incontro segna l’avvio di un percorso che, attraverso il confronto continuo tra l’istituzione e gli operatori, porterà alla definizione del nuovo quadro procedurale a garanzia della sicurezza di strade, autostrade, ponti, viadotti e gallerie.

L’Ansfisa, guidata dal Direttore Fabio Croccolo, è operativa dal 30 novembre scorso con il compito di promuovere la sicurezza e assicurare la vigilanza sulle infrastrutture in un quadro normativo in cui la responsabilità della sicurezza rimane in capo al singolo gestore. Oltre alle competenze su infrastrutture stradali, autostradali e ai sistemi rapidi di massa confluite nella Direzione guidata da Emanuele Renzi, ha ereditato i compiti precedentemente esercitati dall’Ansf (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie) sulla rete ferroviaria nazionale, le ferrovie regionali, le reti isolate e le ferrovie turistiche, riuniti nella Direzione guidata da Pierluigi Navone.

Al fine di avviare e strutturare le nuove attività dell’Agenzia nel settore delle infrastrutture stradali e autostradali, l’Ansfisa ha avviato la definizione di protocolli di collaborazione con le Direzioni del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile a sostegno dell’operatività: attualmente, infatti, la direzione si avvale di circa 40 tecnici, un numero ancora insufficiente a garantire l’espletamento di tutte le attività richieste dalla legge.

È inoltre in corso di definizione un disciplinare e uno schema di certificazione al fine di procedere all’accreditamento di organismi terzi, riconosciuti da Ansfisa, per la certificazione dei processi di gestione della sicurezza da parte dei gestori. Sono altresì in corso di sviluppo le linee guida per l’implementazione, la certificazione e il monitoraggio delle performance delle infrastrutture e dei gestori e la definizione di istruzioni operative per la certificazione del personale tecnico.

Nei prossimi giorni verranno avviati tavoli tecnici di confronto con gli operatori sul nuovo impianto procedurale in un’ottica di piena collaborazione con l’obiettivo di promuovere e uniformare i Sistemi di gestione della Sicurezza (Sgs) delle infrastrutture stradali nazionali.