UK markets close in 7 hours 10 minutes
  • FTSE 100

    7,096.55
    +6.54 (+0.09%)
     
  • FTSE 250

    22,653.85
    -25.79 (-0.11%)
     
  • AIM

    1,223.41
    +1.26 (+0.10%)
     
  • GBP/EUR

    1.1700
    +0.0024 (+0.21%)
     
  • GBP/USD

    1.3977
    +0.0030 (+0.21%)
     
  • BTC-GBP

    24,481.05
    +1,336.54 (+5.77%)
     
  • CMC Crypto 200

    819.17
    +24.84 (+3.13%)
     
  • S&P 500

    4,246.44
    +21.65 (+0.51%)
     
  • DOW

    33,945.58
    +68.61 (+0.20%)
     
  • CRUDE OIL

    73.37
    +0.52 (+0.71%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,783.10
    +5.70 (+0.32%)
     
  • NIKKEI 225

    28,874.89
    -9.24 (-0.03%)
     
  • HANG SENG

    28,817.59
    +507.83 (+1.79%)
     
  • DAX

    15,571.46
    -64.87 (-0.41%)
     
  • CAC 40

    6,587.32
    -24.18 (-0.37%)
     

Philip Morris nomina Jacek Olczak nuovo Chief Executive Officer

·3-min read

Philip Morris ha annunciato la nomina di Jacek Olczak è stato nominato Chief Executive Officer dell’azienda a seguito dell'Assemblea annuale degli azionisti, tenutasi ieri, prendendo il posto di André Calantzopoulos, a.d dal 2013 a oggi, nominato Presidente Esecutivo del Consiglio di amministrazione. Olczak - fino a oggi Chief Operating Officer della società – è stato eletto membro del Consiglio di amministrazione di Pmi. Le nomine seguono l'annuncio fatto nel dicembre 2020 circa la transizione ai vertici di Pmi, anche a seguito delle dimissioni di Louis Camilleri.

Accettando la nomina, Olczak ha ribadito l'impegno "ad accelerare la trasformazione di PMI verso un futuro senza fumo, annunciata nel 2016". L'azienda - si legge in una nota - "si concentra sullo sviluppo, la valutazione scientifica e la commercializzazione responsabile di prodotti senza combustione, migliori alternative rispetto alle sigarette, con l'obiettivo di sostituire queste ultime il prima possibile". "Pmi - ha osservato il nuovo Ceo - è tra i leader del settore nell'innovazione scientifica e la nostra ambizione è che oltre la metà dei nostri ricavi netti giunga da prodotti senza fumo nel 2025. Il nostro portafoglio in evoluzione guiderà il nostro futuro a lungo termine. Faremo affidamento sulla ricerca scientifica e sulle nostre competenze, facendo leva sul talento e l’immaginazione delle nostre persone per innovare il portafoglio-prodotti esistente ed esplorare nuove aree di sviluppo del business."

Jacek Olczak, polacco, 56 anni, è nel gruppo da 1993 e ha ricoperto posizioni nel settore della finanza e di general management in tutta Europa, anche come Amministratore Delegato in Polonia e Germania e come Presidente della regione dell'Unione europea, prima di essere nominato Chief Financial Officer nel 2012. Ha ricoperto tale posizione fino al 2018, quando è diventato Chief Operating Officer (COO) del gruppo. Nel suo ruolo Olczak - spiega Pmi - "è stato un motore fondamentale nella trasformazione di PMI, concretizzatasi con il lancio di Iqos in Giappone e in Italia nel 2014" e sotto la sua supervisione come COO, l'azienda ha raggiunto, nel primo trimestre del 2021, il 28% dei ricavi netti da prodotti senza combustione, aumentando la distribuzione geografica di tali prodotti da zero a 66 mercati, in città chiave o a livello nazionale. Olczak ha inoltre "guidato la trasformazione commerciale di PMI, traghettando la società da un modello business-to-business a un'azienda sempre più attenta al consumatore finale".

Per Calantzopoulos " Jacek è nella posizione ideale per rendere realtà la visione di un futuro senza fumo. Credo sia il leader ideale per garantire una crescita continua della nostra attività e garantire la creazione di valore per gli azionisti. Non vedo l'ora di continuare a lavorare con lui nella mia nuova veste di Presidente Esecutivo del Consiglio di amministrazione."

Peraltro, si sottolinea dalla società, la nomina di Olczak "darà nuovo e ulteriore impulso alla centralità dell’Italia nella trasformazione di Pmi" che vede oltre 30.000 persone coinvolte in una filiera integrata e tutta Made in Italy. Il gruppo nel nostro paese ha generato ingenti investimenti, sia in ambito agricolo – circa 2 miliardi di Euro a partire dal 2000 – sia manifatturiero, grazie a oltre 1 miliardo di Euro investiti nel bolognese per la prima fabbrica al mondo per i prodotti del tabacco senza combustione.

A completamento della filiera italiana, si sono aggiunti i recenti investimenti per la realizzazione del Philip Morris DISC, centro dedicato ai servizi digitali al consumatore con sede a Taranto, e l’avvio dei lavori del Philip Morris Institute for Manufacturing Competences, il nuovo centro di Philip Morris per l’alta formazione delle competenze per l’industria 4.0 con sede a Bologna.

Our goal is to create a safe and engaging place for users to connect over interests and passions. In order to improve our community experience, we are temporarily suspending article commenting