UK markets close in 4 hours 57 minutes
  • FTSE 100

    6,935.93
    -64.15 (-0.92%)
     
  • FTSE 250

    22,372.41
    -118.45 (-0.53%)
     
  • AIM

    1,243.66
    -8.19 (-0.65%)
     
  • GBP/EUR

    1.1600
    -0.0016 (-0.14%)
     
  • GBP/USD

    1.3981
    -0.0003 (-0.02%)
     
  • BTC-GBP

    39,913.41
    -998.91 (-2.44%)
     
  • CMC Crypto 200

    1,259.48
    -39.48 (-3.04%)
     
  • S&P 500

    4,163.26
    -22.21 (-0.53%)
     
  • DOW

    34,077.63
    -123.04 (-0.36%)
     
  • CRUDE OIL

    64.00
    +0.62 (+0.98%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,769.10
    -1.50 (-0.08%)
     
  • NIKKEI 225

    29,100.38
    -584.99 (-1.97%)
     
  • HANG SENG

    29,135.73
    +29.58 (+0.10%)
     
  • DAX

    15,254.00
    -114.39 (-0.74%)
     
  • CAC 40

    6,213.13
    -83.56 (-1.33%)
     

Studio, nel 2020 impatti su equity capital market ma ripresa lascia sperare

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2-min read

Nel 2020 la pandemia ha impattato sulle attività di equity capital market, anche se alla fine dell'anno, nel quarto trimestre, c'è stata una ripresa che, assieme alla pipeline dei primi sei mesi del 2021, indicano la forte volontà delle aziende di lasciarsi alle spalle una fase difficile. Le Ipo sul mercato italiano sono state 22 nell'anno appena passato, alle quali si aggiungono altre 7 ammissioni per un totale di 29 operazioni. Aim Italia si è confermato il segmento più dinamico della Borsa con 21 Ipo sul totale, anche se le operazioni sono state di dimensioni ridotte: 6,6 milioni di raccolta media. Inoltre, nel confronto con i mercati del nord Europa, l'Italia ha numeri molto più bassi per numero di Ipo. Sono alcuni dei dati emersi dallo studio sulla valutazione borsistica delle Pmi italiane, sponsorizzato da Bper Banca e sviluppato da Value Track, che ha l'obiettivo di trarre delle indicazioni di sintesi sui multipli azionari delle Pmi italiane, sin dalla fase di ammissione a quotazione (Ipo), e individuare scenari per le operazioni future di quotazione, anche alla luce delle novità regolamentari, in vigore dal 2021.

Ad aprire i lavori dell'evento di presentazione del rapporto è stato Davide Vellani, responsabile della Direzione Imprese e Corporate Finance di Bper Banca: "E' importante per gli istituti di credito vicini al territorio come noi promuovere il confronto con le aziende, specialmente in un momento cosi particolare come quello della pandemia. E’ fondamentale fornire informazioni che utili a fare chiarezza pur in un contesto in continua evoluzione, per compiere le scelte migliori possibili perché proprio in questi contesti sono maggiori i rischi ma anche le opportunità. In tanti settori si sono azzerati vantaggi competitivi e differenze di scala dimensionale. Aim Italia, in particolare, dimostra con il suo dinamismo che anche nel 2021 ci possono essere storie interessanti che danno prospettiva alle aziende e rendimenti agli investitori", ha aggiunto Vellani.

A supporto delle Pmi, Bper Banca mette infatti disposizione il suo team di Investment Banking, che fornisce servizi di consulenza e assistenza nell’ambito delle scelte di investimento e dei processi di quotazione in Borsa e per la raccolta di capitale di debito alternativo come i minibond.