UK markets closed
  • FTSE 100

    7,019.53
    +36.03 (+0.52%)
     
  • FTSE 250

    22,522.18
    +50.14 (+0.22%)
     
  • AIM

    1,254.25
    +6.12 (+0.49%)
     
  • GBP/EUR

    1.1538
    +0.0027 (+0.23%)
     
  • GBP/USD

    1.3842
    +0.0058 (+0.42%)
     
  • BTC-GBP

    44,180.73
    +40.98 (+0.09%)
     
  • CMC Crypto 200

    1,398.97
    +7.26 (+0.52%)
     
  • S&P 500

    4,185.47
    +15.05 (+0.36%)
     
  • DOW

    34,200.67
    +164.68 (+0.48%)
     
  • CRUDE OIL

    63.07
    -0.39 (-0.61%)
     
  • GOLD FUTURES

    1,777.30
    +10.50 (+0.59%)
     
  • NIKKEI 225

    29,683.37
    +40.68 (+0.14%)
     
  • HANG SENG

    28,969.71
    +176.57 (+0.61%)
     
  • DAX

    15,459.75
    +204.42 (+1.34%)
     
  • CAC 40

    6,287.07
    +52.93 (+0.85%)
     

Vaccino covid Lazio, prenotazioni: stop per chi ha 65 anni

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1-min read

Stop alla prenotazione del vaccino covid nel Lazio per i cittadini di 64 e 65 anni. "Sono temporaneamente sospese le prenotazioni online per gli anni 65 e 64 ovvero i nati nel 1956 e 1957, poiché è imminente la nuova circolare del Ministero della Salute che dovrebbe ampliare la fascia di età per la somministrazione del vaccino Astrazeneca", rende noto l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio. "Da fonti ufficiali abbiamo appreso che nelle prossime ore sarà emanata la nuova circolare e per questo motivo si è deciso di sospendere provvisoriamente le prenotazioni affinché vi sia un pieno allineamento con le indicazioni nazionali. I nati negli anni 1956 e 1957 possono comunque continuare a richiedere la vaccinazione presso i propri medici di medicina generale in attesa delle nuove disposizioni", si legge ancora.

Dal 5 marzo si sono aperte le prenotazioni per i cittadini di 78 e 79 anni. In questo caso, nessuna novità e nessuno stop: "Rimangono inalterate le prenotazioni online per la fascia di età 79-78 ovvero i nati 1942 e 1943 e per le gravi vulnerabilità. Si conferma inoltre che verranno chiuse alle ore 24 di oggi le prenotazioni rivolte al personale scolastico che hanno raggiunto quota 130 mila".